Teorema di Marco Ferradini. Una canzone che conosciamo tutti e che ha portato in musica una delle domande che gli uomini si fanno da tantissimo tempo: alle donne piace veramente l’uomo che fugge? Quello che si presenta in ritardo senza scusarsi, non risponde al telefono e quando lo fa sembra che stia facendo beneficenza?

Molto spesso questo è un luogo comune che accompagna le persone buone d’animo nelle delusioni d’amore. Anziché cercare una spiegazione razionale al perché le cose non siano andate con l’altra persona, la si butta sul “Eh ma io sono troppo buono. Alle donne piacciono gli uomini stronzi.”. Ci sta, per superare una delusione si può fare questo e altro.

Al di fuori delle delusioni, senza cercare di curare vecchie ferite e pensandoci a mente fredda, però, si può fare un po’di più che esprimere un luogo comune. Sicuramente, se è così comune c’è anche un fondo di verità. Dipende soltanto da quanto in fondo, e da cosa c’è prima di quel fondo.

Spieghiamoci meglio, ti va?

abbraccio-protettivo-agenzia-matrimoniale-claudia-perla

Il fascino della conquista e della scarsità

Le donne sono tendenzialmente abituate ad avere più facilità nella seduzione e nel portare gli uomini dalla propria parte. Tolte le star di Hollywood e della Serie A, l’uomo è abituato a dover conquistare le donne. Un processo che incomincia dall’approccio, passa attraverso una fase di conoscenza ed eventualmente si conclude con una relazione.

Una donna, senza essere particolarmente attraente, riesce invece facilmente ad avere vari uomini che le fanno la corte anche solo all’interno di una stessa serata fuori con le amiche.

Una strategia di marketing vecchia come il marketing stesso insegna che creare una percezione di scarsità aiuta a vendere. Questo è esattamente quello che succede quando una donna incontra il tipico “uomo che fugge”. Percepisce di non avere realmente il controllo della situazione e di dover agire rapidamente per conquistarlo, sentendosi in qualche modo in competizione con tutto il resto dell’universo femminile per avere il suo lui.

Per quanto efficace nel breve termine, questa cosa paga molto poco nel lungo. Spesso quando inseguiamo con energia un obiettivo ci dimentichiamo del motivo per cui abbiamo cominciato ad inseguirlo. Così succede spesso che, appena avuto quel che desiderava, una donna si accorga che l’uomo tanto rincorso non faceva per lei. Ora che ha avuto la sua vittoria contro l’arroganza di quel tizio e contro tutte le altre donne del mondo, la sua missione è finita.

sorriso-e-sguardo-soddisfatto-agenzia-matrimoniale-claudia-perla

Sicurezza di sé

Non confondiamo il comportarsi da stronzo con l’essere un uomo sicuro di sé. Fatto divertente: molto spesso le donne fanno confusione tra queste due cose. Una persona particolarmente irrispettosa, sfuggente e sfrontata, che magari grazie a tutte queste cose riesce ad avvolgersi in un’aurea di mistero, risulta molto sicura di sé. Una guida forte con cui affrontare il percorso della vita, un personaggio quasi fotocopiato dal “Sawyer” di Lost che sembra non piegarsi e non spezzarsi mai.

Un’immagine di questo tipo ha il suo pubblico. Non si può negare, ci sono molte donne che si sentono attratte da persone del genere. In realtà, però, è una forma sublimata di autostima e sicurezza di sé che si va cercando in chi ha questo tipo di comportamento. Si può essere dolci, eleganti e sicuri di sé allo stesso tempo. Quando bisogna scegliere, qualcuna sceglie semplicemente quello sicuro di sé. Vedilo come un prodotto surrogato di qualcosa che può essere fatto meglio, non come un invito al conformarti a questo tipo di figura.

Ricordiamoci che ci sono due istinti radicati nell’animo umano. Istinti che sono stati con noi per tutti i circa 200.000 anni di storia della nostra specie: l’uomo ha un istinto di protezione nei confronti della sua donna e la donna ha l’istinto di volersi sentire protetta dal proprio uomo. Ovviamente oggi, senza leoni che rischiano di sbranarci e impervie battute di caccia alla ricerca di cinghiali, questa protezione diventa qualcosa di più sfumato e difficile da definire.

L’uomo sicuro di sé trasmette sicurezza anche alla persona che gli sta vicino, ed è per questo che si tratta di una caratteristica importante e utile nella seduzione. Detto questo, non rinnegare te stesso per piacere ad una nicchia di donne che non ti rispecchia. Forzare il proprio comportamento riesce quasi sempre male, e quando riesce bene risulta controproducente.

Non sei particolarmente sicuro di te e hai un’indole timida? Leggi anche il nostro articolo sulla “Timidezza d’approccio“.

coppia-felice-al-tramonto-agenzia-matrimoniale-claudia-perla

Prospettiva

Quando vediamo una donna accompagnarsi a un uomo arrogante e sfuggente può essere istintivo saltare alle conclusioni e fare di tutta l’erba un fascio. Dire “Ecco, vedi? Alle donne piacciono gli stronzi, è così e basta”.

Tolto l’aspetto della sicurezza di sé su cui ci siamo concentrati prima, però, dobbiamo cercare di guardare quella persona in tutto il suo insieme. Un uomo brutto, in forte sovrappeso, vestito male e pure stronzo difficilmente piacerà alle donne. Ma è anche vero che gli uomini sfuggenti, di solito, diventano così per qualche motivo.

Quando hai tante ragazze che ti corrono dietro, sei un bel tipo, affascinante e magari benestante, hai un bel fisico e una grande attenzione per il tuo aspetto, ci può stare che la cosa ti dia alla testa. Incominci a comportarti male e ti avvolgi in quell’aurea di mistero che, ripetiamolo, ha il suo pubblico.

Quello è il tipico uomo sfuggente che piace alle donne. Ma non è solo un uomo sfuggente, è anche tutto il resto: bello, benestante, vestito bene, affascinante e via discorrendo. A questo punto, dal momento in cui l’uomo perfetto non esiste, una donna può anche chiudere un occhio sul comportamento.

Non dimenticare però “L’importanza del Linguaggio del Corpo“.

Con questo speriamo di averti dato qualche punto di vista diverso dal solito sulla questione, qualcosa che non sia semplicemente un luogo comune o un modo per giustificare una frequentazione che non è finita bene.

Non devi né fingere né vedere una virtù nell’essere un uomo sfuggente: concentrati sulla sicurezza in te stesso, sul curare il tuo aspetto ed il tuo modo di fare se proprio vuoi migliorare le tue chances nella seduzione. Le risposte semplici e generaliste, come spesso accade, sono quelle sbagliate.

TROVA L’ANIMA GEMELLA ORA!