San Valentino è la festa degli innamorati, una festa che in molti aspettiamo per tutto l’anno. Non c’è momento migliore dell’anno per stupire il nostro partner con qualche attività di coppia, rendendo ancora più speciale questa giornata. Non preoccuparti se non hai fantasia e sei arrivato all’ultimo con il pensiero di trovare qualcosa da fare. Siamo qui per coprirti le spalle, dandoti gli input giusti.

Le due parole fondamentali: “su misura”

Una cena fuori al ristorante? Ci può stare. Un giro per vetrine? Un po’scontato. No, quello che conta davvero è la personalizzazione. Non è il costo, né l’esclusività, né quanto tempo prima incominci ad organizzarlo. Sicuramente il tuo lui o la tua lei ti ha parlato di qualcosa che avrebbe piacere di fare con te. Ci sono ottime probabilità che, se non ti ricordi nulla di simile, tu non stia abbastanza attento a ciò che dice. Ognuno di noi ha delle passioni grandi o piccole, che avrebbe piacere di condividere per un momento con la persona che ama. Che sia un regalo di San Valentino, qualcosa da fare insieme, o un regalo che è anche una cosa da fare insieme, fai in modo che sia una cosa tutta vostra. Qualcosa che si adatta alla personalità e ai gusti di chi hai vicino. Diventa anche molto più facile farsi venire delle idee, quando ti focalizzi sulla persona anziché sull’attività. Magari siete passati di fianco ad un teatro e lei ha detto “Quanto mi piacerebbe andare a teatro!”. Ecco, voilà, teatro. Oppure lui ti ha parlato del fatto che un giorno vorrebbe vedere il Perù. Ecco, ristorante peruviano. Lei ti ha parlato della sua passione per i balli latini? Prenota una lezione. Lui ascolta sempre rock? Guarda se c’è qualche concerto interessante nei paraggi. La cosa più bella nel ricevere un regalo è sapere che l’altra persona ti ha pensato, nella tua unicità, per sceglierlo.

Come scegliere un’attività su misura per lui o per lei

Okay, okay, lo sappiamo. In questi 30 secondi hai iniziato a pensare a qualcosa che potrebbe essere perfetto per il tuo partner, ma non ti è venuto in mente nulla. Magari hai pensato “Se fosse così facile, l’avrei già fatto”. Ecco, in realtà è facile. Devi solo farti le domande giuste. Ecco una serie di spunti che possono aiutarti:

  • Che musica ascolta lui/lei quando è da solo/a? La musica unisce tutti, ed un concerto è sempre un momento di emozioni.
  • Stai con una persona romantica? Ti sorprenderà sapere che molte donne odiano il romanticismo, oppure sei tu stessa una donna e lo sapevi già. Ma se siete una coppia da cena a lume di candela, focalizzati sull’offerta di serate romantiche vicino a te.
  • Netflix o avventura? Se il tuo partner ama la tranquillità e l’atmosfera di voi due davanti alla TV, magari potresti cucinare qualcosa di speciale e comprare qualche candela per rendere casa un contesto perfetto per la serata di San Valentino. Se invece ama girare, uscire e vedere posti nuovi, controlla le offerte per le gite e i weekend fuori porta.
  • Cosa fa da solo/a, che non avete mai fatto insieme? Uno dei modi migliori per passare un 14 febbraio speciale questo: condividere qualcosa che non avete mai condiviso, anche solo per una volta. Spesso vorremmo che il nostro partner condividesse con noi le nostre passioni, ma non abbiamo mai avuto modo di viverle insieme. Questo è il pretesto giusto.
  • Ha amiche o amici con cui sei in confidenza? Se tutti questi spunti non ti hanno ancora suggerito nulla, la cosa migliore da fare è rivolgerti a qualcuno che magari può darti una mano. E tu potresti ricambiare il favore, aiutando lui/lei.

Il segreto è il contesto

Ora immagina. Sei uscito da lavoro stressato, torni a casa arrabbiato, saluti a malapena, e la butti lì “Senti, ti va di andare a mangiare al solito ristorante che fanno il menu di San Valentino?”. Una volta arrivati passate una cena dove ti sfoghi soltanto per la giornata lavorativa, dopodiché le regali un bellissimo biglietto per un weekend insieme. Si, è vero, siete andati a cena e hai preso un regalo. Ma non è stato un grande giorno di San Valentino. Il contesto fa la differenza, sia nel bene che nel male. Per prima cosa, potresti fare in modo che qualsiasi cosa tu voglia organizzare sia una sorpresa. Fai pensare al tuo partner che quel giorno ci siano degli imprevisti che renderanno difficile la giornata insieme, e poi lascialo di stucco. Presentati con un pensiero romantico che parli di voi. Potresti stampare le vostre foto, prendere un mazzo di fiori -meglio i suoi fiori preferiti che le rose, se sai che ha un fiore preferito-. O ancora, potresti scrivere una lettera. E non farti mancare il sorriso, la tenerezza e la serenità. Il modo in cui vivete questa giornata è più importante delle attività che fate. Meglio una pizza a casa ma vissuta alla grande, che una cena fuori controvoglia.

E se la conosco da poco?

Tutto quello che abbiamo visto fino ad ora richiede una certa conoscenza l’uno dell’altra. Se state insieme da poche settimane, o addirittura giorni, magari non hai abbastanza informazioni per prendere una scelta su misura. In questo caso, la cosa migliore da fare è buttarsi sui grandi classici: un mazzo di rose, cena romantica e un pensiero che rimandi alla storia di voi due. Certo, è più o meno quello che farebbe chiunque, ma il tuo partner capirà benissimo. Se non ci si conosce ancora a fondo, è difficile pensare a qualcosa che sia davvero originale. In questo caso, comunque, meglio essere del tutto sinceri. Non farti problemi a dire all’altra persona che volevi organizzare qualcosa di più tagliato per lei, ma che non volevi correre il rischio di organizzare una cosa che non le sarebbe piaciuta. Per il resto, lascia che siano le emozioni a parlare. Trasmetti alla persona che hai vicino la voglia che hai di passare questa giornata insieme, e sarà un San Valentino da ricordare.

TROVA L’ANIMA GEMELLA ORA!