Il primo appuntamento è una situazione già non semplice di per sé, in quanto ricca di sensazioni positive e negative che si mischiano nello stomaco. Ma a pari livello di difficoltà, se non superiore, c’è il post primo appuntamento. Appena l’incontro finisce, mille dubbi e domande iniziano ad attanagliare la tua mente, mandandoti nella confusione e nello sconforto più totale. E’ normale? Sì. Specialmente se la persona con cui sei uscito ti ha trasmesso vibrazioni positive. Il momento immediatamente successivo al primo incontro non è semplice perché non sai mai fino a che punto spingerti con i messaggi, con le chiamate o con la richiesta di un nuovo appuntamento.

Oltre a dover gestire questi pensieri, devi anche combattere con il dubbio che dall’altra parte potrebbe aver vissuto un’esperienza diversa dalla tua, e che potrebbe star considerando l’idea di non rivederti una seconda volta. Lo sappiamo, sembra un girone dell’inferno, ma purtroppo è la realtà in cui viviamo. Non ti diciamo queste cose per mandarti nello sconforto, ma per renderti consapevole di quello a cui potresti andare incontro nel periodo immediatamente successivo al primo appuntamento. Il nostro consiglio quindi, è quello di non fantasticare troppo su quello che potrebbe succedere dopo esservi visti, perché non è una garanzia che succederà di nuovo.

 

La conosci davvero?

 

Il primo tasto dolente che ci sentiamo di affrontare insieme a te è quello che riguarda la compatibilità con questa persona. Se da una parte è vero che durante il primo appuntamento tutto potrebbe apparire semplice e bello, dall’altra devi tenere a mente che stai avendo una conversazione con una persona che non conosci minimamente, e che potrebbe rivelarsi quella sbagliata. In queste circostanze, ancora prima di aver timore di non rivedere una persona, poniti delle domande riguardo a quello che hai potuto capire della sua personalità, dei suoi interessi, dei suoi pregi e dei suoi difetti.

Avrai spesso sentito parlare amici o conoscenti che ti hanno raccontato il primo appuntamento con una ragazza come se potesse diventare la futura moglie di lì a poco. In realtà però, alcuni di loro non le hanno neanche riviste. Perché? Perché alcune volte, durante il primo appuntamento, si finge di essere qualcuno che non si è, di avere interessi che non si hanno realmente e una volta arrivati a casa ci si spoglia di questo fardello. Ti sembrerà strano, ma succede molte più volte di quelle che immagini. Il nostro consiglio quindi, prima di lanciarti in un secondo incontro, è quello di valutare il tuo stato d’animo durante l’arco della serata, se hai potuto essere te stesso o meno, e, dall’altra parte, cercare di capire se per lei è stata la stessa cosa.

 

…E se non si rifà viva?

 

Questo discorso rimane strettamente correlato a quello appena descritto in precedenza. Purtroppo succede molte volte che le persone fingano di stare provando interesse o piacere nell’essere in tua compagnia, quando in realtà così non è. Senza stare a girarci troppo intorno, se dopo il primo appuntamento eravate rimasti con l’intenzione di vedervi una seconda volta, e nell’arco di tempo intermedio lei sparisce, significa semplicemente che non mostra interesse per te. Questo però, non significa che tu abbia avuto qualche comportamento inopportuno o poco piacevole nei suoi confronti, significa che ha preferito non darti troppe spiegazioni e correre verso la strada più semplice: quella di sparire.

 

Si è lasciata il passato alle spalle?

 

Uno degli argomenti più problematici per due persone che si stanno conoscendo è sicuramente il passato di entrambi. In questo senso però, non si tratta solamente della gelosia che potresti provare nei confronti delle sue relazioni precedenti, ma capire se quello che ha vissuto prima di te è ancora presente nella sua mente o nel suo cuore. Molte persone infatti, si espongono all’incontro con persone nuove per cercare di mettere una pietra sopra al loro passato, ma in ogni caso questo non è un modo molto efficace per risolvere questioni irrisolte. Questi dubbi, legati alla persona che stai frequentando, si ricollegano a quello che abbiamo detto nel paragrafo precedente, e che rimangono vivi all’interno di un rapporto dove ci si conosce poco.

Dall’altra parte però, è del tutto normale non dare troppo spazio a racconti inerenti alla vita passata, altrimenti si rischierebbe di risultare fuori luogo e malinconici nei confronti di una situazione finita. Qual è la giusta via di mezzo? La risposta in questo caso è piuttosto difficile, in quanto dipende dall’alchimia che si è creata nel corso della conversazione, se vi consente o meno di entrare in discorsi di questo calibro. Ad ogni modo, prima di avventurarti in situazioni sentimentali, ti consigliamo di tastare in profondità l’argomento passato, perché potrebbe essere più presente di quanto tu abbia valutato.

 

Datti tempo per capire se è la persona giusta

 

In questo caso invece, non stiamo considerando il fatto che tu non l’abbia rivista dopo il primo appuntamento, ma che ti ci stia trovando bene nella fase di frequentazione. In fin dei conti, vedersi quattro volte non significa avere una relazione, e potresti ancora incorrere nel pericolo di farti qualche castello mentale. Anzi, in realtà questa è proprio la situazione classica in cui è molto semplice cascarci, perché inizi a starci bene insieme, a volte ti manca, quando sei in un bel posto vorresti che lei fosse con te, insomma, inizia ad occupare una piccola parte della tua mente.

Questo momento non deve essere vissuto in maniera negativa, anzi. Però, come sempre, andarci con i piedi di piombo è meglio che spiegare le ali della libertà avendo il pensiero di finire contro un palazzo. Le emozioni che si iniziano a provare quando una persona nuova entra nella nostra vita, sono piuttosto incontrollabili e forti, motivo per il quale siamo molto più vulnerabili.

 

In questo senso, il nostro consiglio non vuole essere quello di reprimere ogni sorta di emozione onde evitare di rimanere scottato, ma ancora prima di provare sensazioni forti, prenditi il giusto tempo per capire se è la persona giusta a cui dedicarle.

Potrebbe interessarti anche l’articolo “Perché non avere paura di una delusione d’amore“.

 

TROVA L’ANIMA GEMELLA ORA!