Non hai ancora presentato la persona che frequenti ai tuoi figli, e ora sei pensierosa.
Se lui non dovesse accettarli? Se loro non dovessero accettare lui? Visto che abbiamo già considerato la prima opzione in un’altra guida, oggi parliamo della seconda. Come possiamo assicurarci che i nostri figli prendano al meglio la nuova persona che c’è nella nostra vita?

Quando si parla di relazioni così strette, le paure sono sempre molto peggiori della realtà. Partiamo da questo presupposto, perché altrimenti rischiamo di prendere ogni lontano dubbio come una spada che pende sopra la nostra vita, minacciando di distruggere la nostra serenità.

Ricordati, da principio, che nessun figlio desidera vedere un genitore infelice. Se hai di fianco una persona con cui ti trovi bene, sei già al 50% di quello che dovresti fare per assicurarti che sia ben recepito anche dai tuoi figli. Il restante 50% lo prendiamo in considerazione nei paragrafi che seguono.

 

Vai per gradi

 

Un impatto troppo netto rischia di causare un po’ di shock emotivo ai ragazzi. Ti ricordi com’era la vita prima dei vent’anni? Tutto era o bianco o nero, e non c’era verso di farci cambiare idea. Per questo è meglio evitare che la situazione si riduca al lancio di una moneta, con una cena insieme a casa che può finire per fare innamorare i tuoi figli o far mettere una croce sopra alla persona con cui stai uscendo.

Piuttosto, incomincia dialogando con loro. Chiedi cosa pensano sulla possibilità che tu abbia un’altra persona, se a loro piacerebbe conoscerla e se sono pronti ad avere qualcuno di nuovo nella loro vita. Osserva le loro reazioni quando dici che stai uscendo a cena, o da qualsiasi altra parte, con un uomo.

Un’altra cosa che dovresti considerare è il primo incontro. Fai in modo che sia breve e giocato su un terreno neutro, come un film insieme o un’attività domenicale all’aria aperta. In quell’occasione evita di stare troppo in contatto con il tuo partner e concentrati piuttosto sul far dialogare lui con i tuoi figli.

Piano piano crea occasioni insieme più lunghe, ma sempre rimanendo su un terreno neutro, poi introducilo in casa e così via. Abituarsi gradualmente è molto più facile per i tuoi ragazzi rispetto al ritrovarsi tutto a un tratto con una quotidianità completamente diversa.

 

Parla con lui

 

Se il tuo compagno si trova bene con te, di certo non vuole avere contro i tuoi figli. Sarà con te fin dall’inizio, per cui non avere paura di parlargli di queste preoccupazioni che hai e di aiutarlo a dare una buona impressione fin dal primo momento.

Descrivigli la personalità dei tuoi figli, in modo che possa farsi un’idea prima di conoscerli e possa sapere da subito come comportarsi di fronte a loro; aiutalo a trovare una passione comune con loro, che possa tenerli insieme ed essere il pretesto per le prime uscite insieme. Magari tuo figlio e il tuo partner tifano per la stessa squadra e riconoscersi insieme come tifosi allo stadio sarebbe utile.

In generale, cerca di fare in modo che il tuo partner sia una figura associata a bei momenti. Parlagli di quello che pensi che potreste condividere, fuori casa, insieme ai tuoi figli. Dagli dritte se uno di loro compie gli anni e deve scegliere il regalo giusto. In tutti i contesti, giocatevi questa importante partita come una coppia. 

Tre buone idee

 

uomo-aiuta-bambino-con-i-compiti-Agenzia-Matrimoniale-Claudia-Perla

Rendilo un amico

Quando i figli sono ancora al di sotto dell’età adolescenziale, è molto probabile che ci siano diverse situazioni in cui vanno in netto contrasto con le idee dei genitori. In alcuni casi, questa situazione porta a una chiusura del dialogo da parte dei ragazzi, che si trovano ad escludere i genitori dalle proprie esperienze. Questo però è un discorso che rimane circoscritto ai genitori e non a tutti gli adulti. Ecco perché il tuo compagno potrebbe diventare l’amico grande e maturo di cui hanno bisogno. Non essendo il padre, si sentiranno meno in soggezione a raccontare alcune esperienze della loro vita. Questo permetterà al tuo compagno di sentirsi loro complice, e ai tuoi figli di avere un amico in più nella propria vita.

uomo-consola-bambino-Agenzia-Matrimoniale-Claudia-Perla

Poliziotto buono

Ricollegandoci a quanto detto nel paragrafo precedente, un altro ottimo modo per aiutare i tuoi figli a vedere con occhi buoni il tuo compagno è quello di fargli fare la parte “di quello buono”. Che cosa significa? Sappiamo bene che il ruolo di genitori implica molte volte l’imposizione di limitazioni, punizioni e lezioni di vita. E questo è un ruolo che spetta ai genitori, non ai loro compagni. In una fase iniziale quindi, sempre per aiutare il tuo compagno a entrare nelle grazie dei tuoi figli, potresti concedergli il ruolo di “poliziotto buono”. Questo gli consentirà di passare dalla loro parte, e i tuoi figli non potranno che apprezzare la presenza di un adulto che li supporta. In questo senso però, le sue buone intenzioni non devono contrastare il tuo percorso educazionale con i tuoi figli. Deve essere una buona via di mezzo, che gli consenta di apparire sotto una luce diversa.

 

famiglia-sulla-spiaggia-Agenzia-Matrimoniale-Claudia-Perla

Un weekend insieme

Una volta che i tuoi figli saranno riusciti ad instaurare un rapporto migliore con il tuo compagno, devi provare a fare un passo che, inizialmente, potrebbe sembrarti eccessivo. Dopo aver passato il tempo necessario insieme, specie nel primo periodo, è fondamentale che tu faccia capire ai tuoi figli quanto siano serie le tue intenzioni. E’ vero che da una parte abbiamo detto che l’approccio del tuo compagno dovrà essere molto amichevole, ma questo non deve essere confuso con la sua figura all’interno della vita della tua famiglia. Ciò che devono capire i tuoi figli, e possibilmente in modo parallelo, è che si trovano di fronte una persona che sta dalla loro parte ma che allo stesso tempo ha intenzione di vivere la sua vita al tuo fianco. Per chiudere il cerchio quindi, non c’è modo migliore di raggruppare tutti i membri della famiglia per un bel weekend insieme. Questo consentirà a tutti di essere maggiormente rilassati, in una situazione di estrema serenità e spensieratezza.

TROVA L’ANIMA GEMELLA ORA!