Il mito del fisico da spiaggia

Abbiamo tutti presente quelle pubblicità in cui ci vengono mostrate donne senza una smagliatura, senza un filo di pancia e con dei glutei di marmo; per non parlare degli uomini della réclame, con tartarughe da fare invidia ai bioparchi e pettorali degni delle sculture di una divinità antica. Non è quello l’ideale di bellezza che realmente unisce due persone: nella maggior parte dei casi si tratta anche di un’ideale di bellezza inconsistente, fatto di Photoshop e di farmaci illegali.

Chi è stato con qualche fissato o fissata di palestra sa anche che la vita di coppia con loro è impossibile, a meno che non si condivida lo stesso stile di vita. Pesano ogni chicco di riso, ogni grammo di carote, e hanno una dieta fatta di pochissime cose ipocaloriche e altamente proteiche. Niente bicchiere di vino all’aperitivo, niente cappuccino e brioche, tutti i giorni in palestra anche quando si finisce di lavorare tardi e le vacanze sì, ma purché l’albero abbia una palestra. Mantenere un fisico di quel tipo richiede tanti sforzi, quotidiani ed imprescindibili, che rendono la vita di coppia completamente permeata da questo aspetto.

Quando parliamo di mantenersi in forma per piacere di più non parliamo di essere degli atleti reinventati, ma semplicemente di migliorare il proprio aspetto di quel tanto che è sufficiente per poter attrarre un uomo o una donna.

Le buone abitudini del tenersi in forma

Ci sono giusto pochi aspetti da mantenere sotto controllo, che si possono adattare abbastanza facilmente alla quotidianità di chiunque. Prevalentemente si tratta di fare attenzione a tavola, perché ciò che mangiamo determina molto del nostro aspetto fisico, ma non è l’unica cosa che conta. Un po’di esercizio fisico, infatti, è imprescindibile per poter mantenere il tono muscolare e migliorare più in generale il nostro impatto visivo.

1. Cura la linea

Il peso conta molto meno di quello che potresti immaginare: una persona di 85 kg può essere più in forma di una di 74 kg, anche se sono alte uguali. Semplicemente il primo potrebbe essere un uomo molto muscoloso ed il secondo un uomo senza muscoli e con un’alta percentuale di massa grassa. Proprio il concetto di massa grassa è quello su cui dobbiamo focalizzare la nostra attenzione: si tratta della percentuale del nostro peso corporeo che è costituita da tessuto adiposo, ovvero grasso. Questa percentuale varia a seconda del sesso:

  • Per un uomo non dovrebbe superare il 13%
  • Per una donna non dovrebbe superare il 18%

Al di sotto di questa percentuale possiamo considerarci in un buono stato di forma fisica, anche piacevole esteticamente. Si può misurare la percentuale di massa grassa corporea utilizzando una bilancia apposita, detta impedenziometrica, oppure con una visita specifica in farmacia o dal dietologo.

Per riuscire a diminuire il nostro livello di massa grassa, se ne abbiamo troppo, non c’è molto da fare: bisogna incominciare a tenere conto delle calorie e fare in modo che quelle assunte nell’arco di una giornata siano meno di quelle consumate. Una volta raggiunto il peso forma, poi, bisogna mantenerlo bilanciando l’introito calorico con il consumo. Può sembrare una strada lunga e difficile, ma una volta passati i primi giorni di dieta ed allenamento solitamente si entra in un’ottica positiva, spinta anche dai risultati, che rimane nel tempo.

2. Tonificarsi: il grasso non è tutto!

Anche la tonificazione gioca un ruolo importante per mantenersi in forma. Nuovamente non stiamo parlando di sollevare due volte il proprio peso corporeo su una panca piana, ma semplicemente di attivare tutti i muscoli del nostro corpo in modo da mantenere un tono muscolare piacevole anche esteticamente. La palestra è la soluzione migliore, grazie ai macchinari fatti appositamente per questo, ma si può anche scegliere la pratica di sport che sollecitino la nostra muscolatura.

Il fatto di allenarsi è anche direttamente connesso al mantenimento del peso forma: più ci alleniamo e più bruciamo calorie, cosa che ci fa perdere peso. I risultati di uno stile di vita che bilancia l’apporto calorico e l’allenamento si vedono dopo alcuni mesi, ma una volta preso slancio diventano parte delle proprie abitudini. L’ideale sarebbe fare sport almeno tre volte a settimana, in modo da garantire ai muscoli uno sforzo che li possa tonificare ma anche abbastanza riposo da farli irrobustire.

3. Questione di routine

Tenersi in forma significa adattare il proprio stile di vita al benessere e alla salute, quindi da ultimo riuscire ad integrare tutto questo all’interno di ogni giornata. Non vuol dire rinunciare a tutto, perché la vita e l’amore vanno vissuti a pieno. Non deve diventare un’ossessione, ma un sano modo di volersi bene. Inizialmente chi è abituato a mangiare qualsiasi cosa e a passare il tempo libero riposandosi potrebbe avere qualche difficoltà, ma nel tempo sono tutte cose a cui ci si abitua. Anzi, diventano quasi una dipendenza: star bene dà assuefazione, e la sensazione di un bell’allenamento che ci ha reso stanchi e messo voglia di addormentarci serenamente fa stare molto bene.

Il nostro consiglio è quello di implementare questi consigli gradualmente, partendo dalle cose che ci vengono più facili: eliminare le bevande zuccherate, condire meno e incominciare a fare attività all’aperto. Con il tempo si incomincia a sentirsi meglio, e da quel momento è tutta questione di arrivare a sentirsi sempre meglio. Così l’idea iniziale di essere semplicemente più belli agli occhi delle persone che incontriamo diventa un vero percorso di benessere personale: questa è la vittoria più grande per chi decide di attivarsi per tenersi in forma.

Oltre alla forma fisica ci sono tanti altri aspetti importanti, leggi i nostri articoli:

TROVA L’ANIMA GEMELLA ORA!